Rinviare o no?

Se si desidera celebrare le nozze in maniera classica, forse la scelta migliore è proprio quella rinviare la fatidica data.

E quando?

Secondo gli esperti, prima di luglio/agosto è meglio non tentare l’azzardo. Settembre/ottobre la consideriamo una scelta più saggia. Il prossimo anno ancor di più. Importante ricordarsi, che molti decideranno per quelle date, quindi meglio cominciare a pensarci subito.
Se non si vuole spostare.

Se però nulla vi fa retrocedere dalla vostra volontà di celebrarlo lo stesso, due o tre punti dovete metterli in conto: gli invitati, per esempio. Da quello che si legge, la ripartenza ci sarà, ma sarà lenta e graduale. Questo significa che il divieto di assembramenti sarà l’ultimo ad essere sciolto.


E il viaggio di nozze?

Infine il viaggio di nozze: bisogna solo parlare con l’agenzia di viaggi che si sta occupando dell’organizzazione della luna di miele. I soldi della caparra, viste le ultime disposizioni ministeriali, potranno essere trasformati in voucher utilizzabili in altri momenti dell’anno. Ciò significa, che si potrà spostare tutto – dai biglietti aerei alle prenotazioni degli hotel – senza perdere un euro. Basta solo decidere il nuovo periodo di partenza.

Commenti (0)